Andiamo avanti e miglioriamo, perfavore!

Il modo in cui il PD si sta ponendo nei confronti di Renzi è la perfetta spiegazione del perché nonostante il centro-destra gli stia spianando la strada da diverso tempo, non riesce a racimolare quel consenso popolare necessario per imporsi come partito di maggioranza.

Mi spiego meglio: il PD non ha digerito per nulla bene le critiche postegli dal Sindaco di Firenze, cosa comprensibile, assai sbagliato però è il modo in cui reagisce a tali critiche. Se dal partito perdessero meno tempo a dire che Renzi è di destra, è come Berlusconi, vuole prendersi la poltrona, è Grillo senza parolacce, vuole abolire i sindacati e chi più ne ha più ne metta, ma al contrario cercassero di confutare tutte le critiche che son state avanzate da Renzi, potrebbe allora permettersi di fare qualche critica a sua volta, anche a Renzi che ogni tanto a mio parere qualcosa di troppo la dice. Ma invece no, perdono tempo a dire solo quello che non va senza proporre cose chiare. Io pure sono una persona che difficilmente accetta le critiche ma devo ammettere che una cosa che ho imparato nella vita è che quando ti viene mostrato un tuo problema o difetto, anche  se la prima cosa che ti viene in mente di fare è negare, la cosa migliore da fare è cercare di vedere il proprio comportamento in modo oggettivo e cercare di confutare colui che ci ha criticato accettando la critica migliorando e di conseguenza rendondogli impossibili ulteriori critiche. E’ facile criticare ma al contrario è difficile migliorare, ed io ultimante vedo un partito capace solo fare critiche e non di fare progresso. Al contrario alla Leopolda si è dimostrato che oltre a dire ciò che non va, c’è gente in grado di mostrare anche una soluzione ad alcune situazioni, che forse non saranno le migliori del mondo, ma intanto sono soluzioni, delle quali non ne vedo neanche l’ombra da altre parti.

Con ciò voglio dire che se il PD smettesse da fare solo critiche alla maggioranza (che son comunque fondate) ma dimostrasse anche al resto del paese che non è suo elettore di come affronterebbe determinati problemi, magari avrebbe qualche elettore in più e non qualcuno in meno.

Però una buona notizia c’è, ed quella che all’interno dello stesso PD senza fare un gioco da Outsider come può essere quello di Renzi, c’è Gente come Pippo Civati che le cose le ha capite da ben più tempo di me, e sta organizzando qualcosa che se andasse in porto potrebbe davvero essere una svolta epocale nella storia del partito democratico, per uscire da questa fase di stallo post-veltroniana che ormai sta diventando veramente insopportabile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...